Skip to main content


 

Python Milano

Prendere pacchetti da pip e buttarli in un virtualenv è sicuramente una gran comodità, ma vuol dire eseguire sulle nostre macchine codice di provenienza non controllata, con potenziali conseguenze negative

Al contrario, le distribuzioni GNU/Linux, ed in particolare Debian offrono un ambiente più controllato, comunque ricco di codice, contrariamente a quanto si dice in giro non sono orrendamente datate, e in generale per quello che manca è facile contribuire, a vantaggio di tutti.

Speaker: Elena ``of Valhalla''
Mercoledì 22 febbraio dalle 19.00 alle 20.30 sarò all'incontro di Python Milano a parlare di perché non fare deploy basati su pip+virtualenv, ma sui pacchetti Debian (stable + backports), e di come aiutare Debian pacchettizzando quello di cui si ha bisogno e che eventualmente manca alla distribuzione.

Il posto è:

Mikamai/LinkMe
Via Giulio e Corrado Venini, 42, Milano, MI

http://osm.org/go/0CjFpsmJw--?m=
Fabio 8 mesi fa da Friendly
E quindi via a prendere pacchetti.da pip e infilarli in un deb! :-p

Certo, ma poi il deb (o meglio, il deb *sorgente*) va fatto entrare in Debian, ed è lì che arrivano gli scassaball... i pignol... la gente che fa QA e controlla che il lavoro sia fatto come si deve :)
Questa voce è stata modificata (8 mesi fa)